Lizard

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lizard

Messaggio  der todesking il Mar Mar 24, 2009 7:55 pm


King Crimson - Lizard (1970)

1. Cirkus (including Entry of the chameleons) (6:28)
2. Indoor games (5:41)
3. Happy family (4:16)
4. Lady of the dancing water (2:44)

5. Lizard:
a) Prince Rupert awakes (4:36)
b) Bolero - The peacock's tale (6:39)
c) The battle of the glass tears (10:58)
i) dawn song
ii) last skirmish
iii) Prince Rupert's lament
d) Big top (1:13)


Il disco più difficile tra i primi quattro, ricco di richiami al jazz, con melodie davvero folli e sbilenche e arrangiamenti talmente fuori di testa da rendere avanguardistici anche i passaggi pop. Personalmente lo considero un ottimo disco, con picchi clamorosi come la traccia d'apertura, Cirkus, e la stupenda suite finale, Lizard, caratterizzata, nella parte iniziale, dalla voce di Jon Anderson degli Yes. Un disco dalle atmosfere medioevali, assolutamente imperdibile. Che ne pensate?
avatar
der todesking

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 29.01.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lizard

Messaggio  Nigel il Mar Mar 24, 2009 8:33 pm

Eh, qui sfondi una porta aperta.
Questo è stato per anni il mio disco preferito dei Crimson prima maniera e l'avrò ascoltato un migliaio di volte.
Anche se credo abbia oggettivamente qualche difetto, soprattutto per l'eccessiva ridondanza di alcune parti (ad esempio, la Battle of Glass Tears della suite finale poteva forse essere un po' più breve), credo però che i pregi sovrastino di gran lunga le piccole imperfezioni.
Cirkus è un capolavoro di vertigine sonora e Lizard ha momenti altissimi, come la parte iniziale cantata da Anderson, lo splendido Bolero e il lamento del principe Rupert (grande pathos creato da Fripp con la chitarra), per non parlare del Big Top finale, con il tempo che accelera vertiginosamente a suggellare il delirio allucinatorio dell'intero album.
Io adoro anche Happy Family e Indoor Games, con la loro sghemba e stralunata follia, mentre Lady of the Dancing Water credo sia uno dei vertici del romanticismo frippiano.
In definitiva, direi che Lizard è un album folle, visionario e barocco, che vive di eccessi e proprio per questo a molti non piace.
A mio modesto parere, invece, va annoverato fra i capolavori assoluti della band.
avatar
Nigel

Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 30.05.08
Età : 44
Località : Roma (originario di Parma)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lizard

Messaggio  der todesking il Mar Mar 24, 2009 9:32 pm

Anche secondo me ci sono alcuni passaggi un pò eccessivi, ma forse il fascino deriva anche da certi intrighi strumentali cervellotici che lo rendono, come giustamente hai detto tu, un capolavoro di vertigine sonora.
avatar
der todesking

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 29.01.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lizard

Messaggio  Starless il Mer Mar 25, 2009 2:03 am

a me non piace granchè come disco però ci sono ottimi spunti e il brano cirkus è strepitoso, però mi piace di più cantato live da Burrell

_________________
.......synchronized in sharp focus, tuned with space and time........
avatar
Starless
Admin

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 12.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://kingcrimson.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lizard

Messaggio  Nigel il Mer Mar 25, 2009 12:30 pm

der todesking ha scritto:Anche secondo me ci sono alcuni passaggi un pò eccessivi, ma forse il fascino deriva anche da certi intrighi strumentali cervellotici che lo rendono, come giustamente hai detto tu, un capolavoro di vertigine sonora.
Sì, sono d'accordo.
Alcuni critici hanno accusato Fripp di aver ecceduto nella cura degli arrangiamenti, appesantendo così l'album e rendendolo "barocco" nel senso deteriore del termine.
Io credo invece che il fascino di Lizard stia proprio nel complesso intreccio strumentale, che trova un miracoloso equilibrio fra jazz, classica e rock. Chiaramente, un equilibrio di questo tipo è instabile e fragilissimo, per cui in certi punti si perde, ma nel complesso direi che per gran parte dell'album il connubio è perfetto. Un buon esempio che mi viene in mente è l'inizio della suite Lizard: dopo il cantato di Anderson, parte un magnifico brano di ispirazione classica, in cui diversi strumenti riprendono e variano a turno la melodia iniziale, dopodichè il tutto si stempera in chiave jazz, introducendo così una nota allucinata e distorta, come di specchio che riflette l'immagine deformandola, riportando così l'atmosfera da una pace illusoria raggiunta all'inquietudine e al dubbio.
avatar
Nigel

Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 30.05.08
Età : 44
Località : Roma (originario di Parma)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lizard

Messaggio  moonchild il Mer Mar 25, 2009 4:17 pm

Starless ha scritto:a me non piace granchè come disco però ci sono ottimi spunti e il brano cirkus è strepitoso, però mi piace di più cantato live da Burrell

Sono d'accordo. Ottima Cirkus, molto interessante Happy Family, Lady of the Dancing Water una delle mie preferite dei primi Crimson. Bellissimi gli arrangiamenti e i ritmi jazz (grande Tippett!) un album sicuramente innovativo..
Indoor Games è un pezzo un pò esagerato, poco digeribile nel complesso... Lizard mi piace per i primi 5 minuti.. per il resto la ritengo una delle suite più pesanti che abbia mai ascoltato....

Buonissimo album, ma uno di quelli che ascolto di meno....
avatar
moonchild

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 07.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lizard

Messaggio  mrsalzano il Mer Mar 25, 2009 8:17 pm

Parafrasando una frase che Bertoncelli uso per il Sergent Pepper dei Beatles è un disco che contiene molte cose bellissime ma nel complesso non decisive. Curiosamente (ma poi non tanto conoscendo il personaggio) il disco in cui è stata più dominante la personalità di Fripp su tutti gli altri musicisti (quì in veste di semplici session men), è quello che il chitarrista pensante più odia.
Detto questo, visto l'alto livello della produzione dei Crimson, un 8 lo merita, con due pezzi (Cirkus e la suite Lizard) all'altezza della fama del gruppo; in più il lancinante assolo di Prince Rupert Lament è un dardo proiettato verso il futuro.

p.s. la copertina è la mia seconda preferita dopo the screaming face.

Saluti


Ultima modifica di mrsalzano il Mer Nov 16, 2011 1:08 am, modificato 1 volta
avatar
mrsalzano

Messaggi : 138
Data d'iscrizione : 11.10.08
Età : 43
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/user/mrsalzano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lizard

Messaggio  King Mauro il Gio Mar 25, 2010 12:39 am

Lizard è il mio disco preferito sopprattutto Cirkus e Lizard (le 2 canzoni più importanti del disco). Il bello del disco è che Fripp sia riuscito a mischiare il sound rock progressivo con il Jazz. L'unico difetto per me è l'uso esagerato del mellotron in certe parti.

King Mauro

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 21.03.10
Età : 43

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lizard

Messaggio  Starless il Ven Mar 26, 2010 1:59 am

Cikus è un gran pezzo ma rende meglio live cantata da Burrel, per il resto non amo granchè questo disco

_________________
.......synchronized in sharp focus, tuned with space and time........
avatar
Starless
Admin

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 12.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://kingcrimson.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lizard

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum